Bosco solare

intendiamo operare sul perseguimento di finalità collettive ed individuali

Lavoreremo quindi sul percorso di gruppo, su comunità sempre più ampie, dal “cerchio” più ristretto –la nostra comunità costituita da bambini, genitori, educatori– al “cerchio” dell’am biente che ci ospita –la Fattoria di Maiano con tutti gli esseri viventi umani e non che la abitano– ad un cerchio infine ancora più grande, il mondo fuori: questo per stimolare il gruppo a sviluppare al contempo consapevolezza e cura per i compagni e le persone più vicini nella quotidianità, ma allo stesso tempo una visione aperta, proiettata verso ciò che è meno conosciuto.

Il lavoro sui singoli è finalizzato allo sviluppo di competenze pre scolastiche (motorie, lingui- stiche, cognitive) ma anche di life skills (consapevolezza di sé, gestione di emozioni, gestione dello stress, comunicazione efficace, relazioni efficaci, empatia, pensiero creativo, pensiero critico, prendere decisioni, risolvere problemi).
Gli obiettivi specifici e gli strumenti di lavoro che adotteremo saranno definiti e delineati dopo aver conosciuto i bambini ed aver individuato le caratteristiche e le esigenze del gruppo.
Imprescindibile sarà tutti insieme imparare a conoscerci, e lo faremo esplorando, imparando a conoscere e a prenderci cura dello spazio che inizieremo ad abitare.
È fondamentale la condivisione e lo scambio con i genitori soprattutto perché ci sia coerenza tra la proposta educativa e le finalità pedagogiche sia nel contesto del BoscoSolare che nella dimensione domestica. E’ altresì importante mantenere la differenza di ruoli (genito- ri-educatori) nei diversi contesti (scuola-casa), così da favorire la diversità ed arricchire l’offerta formativa per i bambini: un occhio “esterno” dell’educatore può infatti cogliere aspetti nascosti, nutrire potenzialità inesplorate; una bocca non materna o paterna può insegnare parole nuove, ha registri toni e volumi altri, può dare consigli inaspettati; un orecchio diverso può ascoltare diverse sfumature, richiede un impegno comunicativo maggiore e quindi più stimolante.

come funziona

Il Teatro Solare, in quanto ApS, dispone di una sua struttura organizzativa ed amministrativa che si potrà occupare della gestione di:

• amministrazione
• assicurazione
• rapporti con lo spazio ospitante
• gestione lavoratori
• pulizie
• merenda del pomeriggio

Alle famiglie chiediamo di occuparsi del pranzo e della colazione della mattina. Per cominciare proponiamo che ciascun bambino abbia il pranzo a sacco e ogni lunedì porti due frutti da condividere con i compagni nel corso della settimana per le colazioni.

costo

3600€/anno (400€/mese per nove mesi) da versare in un’unica soluzione o in tre trance (settembre, gennaio, aprile).

calendario

15 settembre

Inizio mercoledì 15 settembre con orario 8.30-12.30 (senza pranzo colazione singola al sacco)

16-17 settembre

Giovedì 16 e venerdì 17 orario 8.30-12.30 (senza pranzo colazione singola al sacco).Proponiamo di lasciarci i bambini fin da subito ma di avere elasticità e disponibilità di orari (in caso di difficoltà del bambino a restare tutta la mattina).

20 settembre

Da lunedì 20 settembre orario pieno, dal lunedì al venerdì secondo il calendario scolastico della regione Toscana. Ingresso 8-8.30; uscita 16-16.30

10 giugno

Chiusura dell’attività venerdì 10 giugno. Per chi avesse necessità di prolungamento del servizio offriamo la possibilità di partecipare ai nostri Campi Solari con una quota agevolata.

equipaggiamento

È molto importante che ogni capo e accessorio (vestiti, borraccia, zaino ecc.) sia contrassegnato con nome e cognome del bambino/a.

per la pioggia

tuta impermeabile intera o spezzata • stivaletti in gomma

per uso quotidiano

scarpe da trekking • pantaloni lunghi • abiti freschi per l’estate • abiti termici per l’inverno ( in questo periodo è consigliato vestirsi a cipolla) • zaino

per il pranzo

thermos • borraccia • un set di posate (forchetta o cucchiaio)

giornata tipo

Accoglienza: dopo l’arrivo di tutti i bambini, faremo la merenda condivisa durante la quale si parlerà con i bambini per decidere, raccontare o proporre le attività della giornata.

pranzo: l’orario del pranzo è indicativamente verso le 12, non abbiamo un orario fisso dato che non vogliamo interrompere una qualsiasi attività o il flusso del gioco (la concentrazione e l’apprendimento che in quel momento i bambini mettono in atto).
Non ci sarà un luogo prestabilito dove mangeremo, potrebbe essere alla sede oppure in una parte del bosco che stiamo esplorando. I bambini porteranno quindi sempre con loro lo zaino con il pranzo e avranno a disposizione un telo dove ci siederemo per mangiare.

momento morbido: dopo pranzo ci prenderemo del tempo per rilassarci, ascoltare e raccontare storie, musica, silenzio.

pomeriggio: nel pomeriggio sarà favorito il gioco libero o piccole attività ludico-ricreative per accompagnare serenamente i bambini alla fine della giornata.

gallery

scopri di più su bosco solare

Compila il form per ricevere maggiori informazioni

    Confermo di aver preso visione dell'informativa sulla privacy e acconsento al trattamento dei dati personali ai sensi dell art 13 del D Lgs 196/2003 e dell art 13 del Regolamento UE 679/2016.